Portomaggiore Top

3 COSE DA VEDERE

  1. La Delizia del Verginese è una delle 19 residenze degli Estensi, dette appunto delizie. Il castello è caratterizzato dalla pianta rettangolare e a due ordini, delimitato da quattro torri merlate e a pianta quadrata. Dopo un recente restauro, ospita mostre temporanee, incontri culturali e concerti. Dal 2006 accoglie i reperti archeologici del Sepolcreto dei Fadieni.
  2. Il Teatro Sociale della Concordia, progettato dall'architetto Giovanni Tosi nei primi del 1800 fu inaugurato il 15 ottobre 1844. Ha una struttura circolare, costituito da 44 palchi su tre ordini per ospitare, unitamente alla platea, circa 450 spettatori. Vi sono ora esposti 10 ritratti del pittore portuense Federico Bernagozzi e 10 ritratti del pittore ferrarese Remo Brindisi.
  3. L'Oasi di Porto-Trava che si estende per 11 ettari con uno specchio d'acqua di 7 ettari, è luogo ideale per il birdwatching e la pesca sportiva.

3 COSE DA MANGIARE

  1. Portomaggiore è la zona di origine della salama da sugo, un prelibato insaccato fatto con fegato, lingua e altre parti del maiale insaccate nella vescica.
  2. Da non perdere i 3 piatti tipici del ferrarese, preparati secondo le antiche ricette della zona: il cotechino, i cappellacci o il risotto di zucca.
  3. Il terreno fertile e torboso consente la coltivazione di frutta di grande qualità, ad esempio i meloni, i fichi e le angurie che vengono aprrezzati e venduti in tutta Italia.